<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=50912&amp;fmt=gif">

Come mettere in sicurezza email e account: ecco un tool di test

[fa icon="calendar"] 07/01/20 11.00 / da Stefano Lodo

Come-mettere-in-sicurezza-email-e-account--ecco-un-tool-di-test

Capire come mettere in sicurezza email e account vari di posta elettronica è sempre più una priorità. Gli attacchi hacker si fanno sempre più subdoli e le minacce concrete vanno dallo Spamming al Phishing. Con questo post vogliamo quindi darti i suggerimenti migliori per proteggere la tua corrispondenza elettronica, compreso un tool semplice e rapido per capire se sei a rischio.

 

Sei a rischio? Te lo dice un tool!

Si chiama “have I been pwned?ed è uno strumento messo a disposizione da Troy Hunt per scoprire se uno dei tuoi account email è stato preso di mira. Per verificare se la sicurezza della posta elettronica è stata messa a rischio da un hack basta digitare il proprio indirizzo email e… il gioco è fatto. Il tool mostrerà immediatamente se l’account di posta è stato compromesso o meno, specificando anche le possibili minacce.

sicurezza email: haveibeenpwned-tool

Fonte: haveibeenpwned.com

 

Attenzione però a non confondere le cose: il fatto che la mail sia compromessa non significa per forza di cose che i propri dati siano già stati violati. È anche possibile che tu sia diventato bersaglio facile per mail di spam. Quindi, prima di dichiararti violato e sconfitto, sappi che puoi ancora metterti in sicurezza.

 

Sei compromesso? Come correre ai ripari?

Bene, ora sai che la tua mail è stata presa di mira. Cosa fare nell’immediato per evitare conseguenze più gravi come cadere vittima di una delle tante segnalazioni di phishing? Semplice: cambia password!

Nello scegliere il nuovo codice di accesso ricorda però di rispettare queste best practice:

  • Usa una password di almeno 10 caratteri
  • Inserisci lettere, numeri e anche caratteri speciali
  • Per le lettere, alterna minuscole e maiuscole
  • Non riciclare la stessa password usata per altri account
  • Per non dimenticare i tuoi accessi, ricorri a software di gestione password (come Avira o LastPass).

Oltre a ciò, conviene anche fare un check a tutti gli altri account per i quali hai usato l’indirizzo mail in questione come informazione di accesso: social, applicazioni, shop online… Anche questi possono essere a rischio, quindi è bene riprendere in mano le relative credenziali e, una per una, aggiornare tutte le password.

Anche qui valgono le stesse considerazioni appena fatte per la posta elettronica a proposito di caratteri utilizzati, diversificazione delle password e gestione delle credenziali con appositi tool (anche gratuiti).

 

È davvero tutto risolto? Come garantire la sicurezza della posta elettronica?

Dopo queste prime misure precauzionali è il momento di predisporsi con l’artiglieria pesante.

Prima di tutto ti consiglio, d’ora in poi, di diffidare da qualsiasi mail che possa suonarti strana: oggetti invitanti, mittenti che suonano noti o famigliari, messaggi allarmanti… minacce e vulnerabilità possono essere dietro l’angolo.

Tuttavia, la prudenza non è mai troppa, soprattutto quando sono a rischio dati sensibili, reti e sistemi informatici in generale. Quello di cui hai bisogno sono software specifici che permettano di alzare le difese della tua azienda.

 

Vuoi scoprire quali? Richiedi una consulenza dai nostri esperti.

New Call-to-action

Categorie: Email Security

Stefano Lodo

Scritto da Stefano Lodo

IT Technical Support Manager per ArchiMedia srl Divisione Sicurezza.