<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=50912&amp;fmt=gif">

Tutte le Caratteristiche di un Antivirus Sicuro

[fa icon="calendar"] 22/09/17 12.15 / da Cristiano Pastorello

Tutte-le-Caratteristiche-di-un-Antivirus-Sicuro.jpg

Le minacce informatiche si stanno evolvendo con l’evolvere della tecnologia, quindi mentre negli anni '90 i virus venivano propagati prevalentemente tramite i famosi floppy disk, ed erano prettamente distruttivi, tendevano a rovinare i file per impedirne l’uso, o a cancellare parti del sistema operativo per creare problemi di avvio o stabilità, con l’avanzare della tecnologia e della connessione ad internet dei pc, sono cambiati i sistemi di diffusione delle minacce informatiche, e anche il loro modus operandi.

Worm, Malware e Virus

Oggi i vari worm, malware e virus di turno, non tendono più a distruggere e palesarsi direttamente, ma rimangono ben nascosti con la finalità di monitorare tutto quello che facciamo sul pc, e sottrarre dati più o meno importanti. Altri malware come i famosi cryptovirus, invece hanno come scopo quello di prendere in ostaggio tutti i nostri file per poi richiedere un pagamento in denaro per sbloccarli.

Tutto questo è molto scocciante se avviene in un pc personale, la cosa diventa molto più complessa se succede su pc aziendali, nei quali vengono trattati dati sensibili e importanti, per cui rischiare furti o perdite di dati può diventare un vero e proprio problema economico e legale.

La scelta del giusto antivirus diventa quindi una cosa molto importante per proteggere al meglio la rete aziendale da minacce ed intrusioni non desiderate.

Ovviamente la scelta deve ricadere su prodotti che abbiano alle spalle già diversi anni di esperienza nel settore, e non puntare su prodotti semisconosciuti o free solamente per risparmiare, non che questi prodotti non siano efficaci, ma ovviamente non offrono le stesse funzionalità o l’assistenza post vendita di cui si potrebbe avere necessità in un ambiente aziendale.

Puntare su prodotti enterprise quali per esempio Kaseprsky, Trend Micro o Sophos, permette di avere delle soluzioni antivirus pensate espressamente per realtà aziendali strutturate, offrendo diversi punti forti:

  • Console di gestione centralizzata, attraverso la quale si può distribuire l’installazione ai vari pc e controllare tutte le funzionalità degli endpoint installati sui vari clients, quali scansioni, schedulazioni etc.
  • Controllo in tempo reale, che oltre ai classici motori basati su firme antivirus, sftutta anche avanzati algoritmi di controllo euristico e meta-euristico.
  • Controlli del comportamento delle varie applicazioni avviate, e ne valutano la pericolosità o meno, è grazie a questi controlli che si possono riuscire a bloccare anche i cryptovirus.

A questi controlli basilari di antivirus puro, ormai tutti questi prodotti integrano controlli e strumenti più complessi, che ampliano il loro raggio di azione della sicurezza endpoint, i più importanti di questi sono:

  • Firewall, con possibilità di blocco delle connessioni se viene rilevato qualche cosa di anomalo.
  • Controllo applicazioni, che come suggerisce il nome ha lo scopo di bloccare o permettere l’esecuzione o il comportamento di determinate applicazioni.
  • Controllo delle vulnerabilità, che attraverso scansioni del pc identifica il sistema operativo e i vari software e ne determina la mancanza o meno di patch di sicurezza e aggiornamenti.
  • Controllo dei dispositivi, che permette di abilitare o meno l’uso di periferiche hardware collegate al pc.
  • Controlli di filtraggio web, per permettere la creazione e l’applicazione di regole di url filtering
  • Funzionalità di criptazione del disco.
  • Funzionalità di backup.

Alcuni di questi prodotti enterprise, come per esempio Kaspersky e Sophos, hanno la possibilità direttamente dalla console di gestione degli antivirus clients, di gestire anche le relative installazioni su sitemi mobile come telefoni o tablet, e la possibilità di funzionare da veri e propri sistemi MDM.

Quindi, per fronteggiare le minacce che evolvono nel tempo, e in maniera sempre più veloce, la scelta di un antivirus sicuro è una cosa che deve essere fatta con attenzione, valutando quale sia il prodotto più adatto alle proprie esigenze e all’ambiente informatico in cui deve essere inserito, non scegliere basandosi solamente sul prezzo o sul numero di funzioni.

Abbiamo raccolto tutti i consigli per gli IT Manager aziendali in una Guida. Clicca qui sotto per riceverla subito Gratis in formato PDF.

guida-rischi-sicurezza-it-manager

Categorie: IT Management

Cristiano Pastorello

Scritto da Cristiano Pastorello

Information Security Manager & Privacy Officer presso ArchiMedia srl. Nonostante i miei studi partiti come geometra, la mia passione per il pc e per tutto quello che sta oltre a quell'involucro di plastica mi hanno trascinato completamente nel settore dell'informatica, tanto da diventare Information Security Manager di ArchiMedia. In questi anni ho seguito importanti progetti come quelli che riguardano la sicurezza informatica del Comune di Verona e di Italscania. In questo ultimo periodo ho deciso inoltre di specializzarmi sul campo del Data Protection ottenendo la Certificazione Federprivacy come Privacy Officer.