CHECK POINT | Security Check-Up

L’analisi viene effettuata installando un’appliance Check Point in configurazione “Mirror Port”, questa modalità permette all’apparato di analizzare tutto il traffico sulla rete senza “influenzarlo”, con il solo fine di raccogliere tutte le informazioni necessarie per generare il report.

L' installazione dell'apparato non è "in linea" di conseguenza non interrompe l'operatività aziendale ne tantomeno influenza le performances di rete.

 

La fase di monitoraggio può durare 1-2 settimane in funzione della complessità della rete e delle caratteristiche del traffico stesso.

Il vantaggio di utilizzare una tecnologia diversa da quella esistente e leader di mercato tra le soluzioni di sicurezza perimetrale, consente di evidenziare al massimo le falle presenti sui sistemi, che è la condizione necessaria per poterle gestire.


All’interno del rapporto viene riassunto:

  • Utilizzo di applicazioni a rischio
  • Accessi a siti Web a rischio e/o compromessi
  • Eventi di fuga di informazioni aziendali
  • Presenza di Bot-Net sulla rete
  • Elenco Computer infetti e da quali malware
  • Vulnerabilità su cui puoi essere attaccato
  • Evidenza degli attacchi di tipo Zero-Day
  • Raccomandazioni per proteggere la rete

Il prezzo del Security Check-Up è di 800 Euro e comprende:

  • Primi contatti  con il Cliente per la condivisione dei dettagli relativi l'installazione dell' appliance.
  • Intervento presso la sede del Cliente per lo start-up del monitoraggio, eseguito dallo Staff certificato Check Point di ArchiMedia Sicurezza.
  • Disponibilità dello Staff di Archimedia Sicurezza durante il monitoraggio per ogni esigenza o richiesta del cliente relativa al Security Check-Up.
  • Intervento presso la sede del cliente al termine del monitoraggio per la disinstallazione dell'appliance e generazione del report. 
  • Analisi dei risultati del report e condivisione delle considerazioni con i Cliente.
  • Redazione della Checklist per la risoluzione delle falle di sicurezza


È meglio investire nella propria protezione piuttosto che pagare per ripristinare un danno, non credi?