<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=50912&amp;fmt=gif">

E-commerce-e-Social-Media-Marketing-Privacy

Se è assodato, ormai, che la maggior parte delle attività commerciali sceglie il web per vendere i propri prodotti, attraverso l’e-commerce, è altrettanto evidente che la promozione di queste attività avviene, ormai da anni, attraverso i social media, il cui numero è cresciuto nel corso degli ultimi anni.

Per semplificare, si potrebbe dire che, se il sito online di un’azienda è la sua “vetrina” (attraverso la quale si mettono in mostra le “merci” che si vogliono vendere), l’attività effettuata con i social media serve per veicolare a più persone possibili il messaggio di vendita, quasi si trattasse di una offerta pubblica per l’acquisto. Una sorta di “megafono”, con cui ci si rivolge a chi può essere interessato allo scambio commerciale online.

Dunque, per definire con maggior precisione il tema, il social media marketing (o social network marketing) è tutta quella serie di attività promozionali (acquisti online, traffico verso i siti, brand awareness, eccetera), relazionali, di posizionamento della marca e gestione delle risorse umane, che viene svolta sui social media (pensiamo a Facebook e Messenger, Twitter, Linkedin, Instagram, Whatsapp, solo per citare i più utilizzati).

 

Social media, quali sono e la loro funzione

Lo scambio commerciale attraverso il web, che si è assestato in maniera definitiva dopo il 2000, è diventato una necessità nell’ultimo anno a causa dell’emergenza sanitaria. In questo passaggio, altrettanto decisivo è stato lo sviluppo dei social media.

È importante, nell’ottica del marketing, quindi dell’e-commerce, analizzare il rapporto con il consumatore o utente finale al fine di comprendere come ogni azienda deve cercare di agire. Se, inizialmente, il social media marketing doveva adattarsi continuamente ai bisogni dei consumatori, nelle logiche di mercato tradizionali, oggi le cose sono cambiate radicalmente.

Resta l’importanza fondamentale della volontà di chi decide di comprare (soprattutto perché si parte dalla necessità di soddisfare una sua esigenza e i suoi “gusti”), ma il marketing attraverso i social ha scalato la classifica: le attività promozionali effettuate sono capaci di produrre consenso e brand awareness (ovvero conoscenza e consapevolezza di un prodotto), ormai quasi più dei mezzi tradizionali di vendita.

Anzi, è possibile affermare che condizionano gli acquisti come o più della classica pubblicità. A differenza della quale, un social media offre maggiori possibilità, sia dal punto di vista dell’approfondimento nella conoscenza di ciò che l’utente cerca e decide di comprare, sia della rapidità dell’acquisto (attraverso l’e commerce).

 

E-commerce, Social Media Marketing e Privacy

La forza straordinaria e dirompente dei social network è data dal fatto che mettono in connessione persone e brand in modo diretto. I social media hanno permesso di costruire un mondo di relazioni e l’utilizzo di questi strumenti consente alle aziende, che usano l’e commerce, di vendere e di sviluppare il proprio brand, avendo feedback immediati sulla propria attività e i propri prodotti. Non solo: creano nell’utente un senso di appartenenza e lo stimolano ad avvicinarsi per poi invitarlo a compiere azioni precise come condivisioni, interazioni, valutazioni fino all’acquisto.

È evidente che è molto importante, per ogni azienda, sviluppare un piano di marketing con riferimento ai social. C’è una serie di azioni e valutazioni che l’imprenditore digitale deve fare per sviluppare al meglio (ovvero efficacemente) e con correttezza la propria attività. Tra queste si individuano le seguenti:

  • scegliere i prodotti da promuovere
  • analizzare e scegliere i target (ovvero i potenziali clienti)
  • selezionare i social utili alla specifica attività di promozione (è necessario capire quale luogo virtuale può essere il più adatto per l’e commerce che interessa all’azienda)
  • stabilire il budget (per campagne e pagare eventualmente agenzie o addetti)
  • misurare i risultati delle campagne di comunicazione con strumenti di analitycs interni ed esterni alle piattaforme utilizzate
  • designare ruoli interni ed esterni per migliorare la comunicazione aziendale sul tema
  • adeguare ogni azione al rispetto necessario della privacy così come tutelata specificamente dal Gdpr, proprio con riferimento al marketing.

Peraltro, ogni social network necessita di uno stile comunicativo appropriato, perché su ognuno di questi si avranno modalità di interazione e target differenti.

Non solo: la tutela della privacy è un aspetto legale da tenere sempre presente. Occorre quindi procedere secondo la strada tracciata dal Gdpr nell’ambito dell’e commerce, quindi rispettare le norme relative all’informativa sul trattamento dei dati personali (privacy policy), anche con riguardo ai cookies (in particolare a quelli di profilazione). Per tutti questi aspetti, inoltre, occorre avere il consenso specifico dell’utente.

 

Vuoi leggere altri approfondimenti? Ecco cosa offre il nostro Blog:

 

Inizia con il piede giusto e scopri le best practice per la privacy e  la sicurezza delle informazioni da adottare nelle tue strategie di marketing e e-commerce.

Clicca qui per verificare date e argomenti dei nostri prossimi webinar di approfondimento.

scegli il webinar

Categorie: Misure di Sicurezza Privacy, ecommerce

Andrea

Scritto da Andrea

ISCRIVITI SUBITO!